On-air alle ore 20:15 L'intervista della Settimana
Gio. 24 Agosto 2017 
 
Radioscitilla!
 
 
   
 
On-air alle ore 20:15 di oggi Gio. 24 Agosto 2017
L'intervista della Settimana
Programmi »
Ascolta la radio!!



OPEN CALL PER OLINDO GUERRINI - Il 22 dicembre maratona di lettura al Quintet
OPEN CALL PER OLINDO GUERRINI - Il 22 dicembre maratona di lettura al Quintet
clear
CATTANEO E ROSSATO A RADIOSCINTILLA
CATTANEO E ROSSATO A RADIOSCINTILLA
clear
DAVIDE BENAZZI INTERVISTA MANERA E DELLA NOCE
DAVIDE BENAZZI INTERVISTA MANERA E DELLA NOCE
clear
ONE DROP REGGAE INTERVISTA FRANCISCA
ONE DROP REGGAE INTERVISTA FRANCISCA
clear
INTERVISTA A MASSIMILIANO ANZIVINO,
INTERVISTA A MASSIMILIANO ANZIVINO, "COSTRUTTORE DI CERCHI"
clear
IL NUOVO PRIMO CITTADINO DETTA L'AGENDA DEI PRIMI 100 GIORNI
IL NUOVO PRIMO CITTADINO DETTA L'AGENDA DEI PRIMI 100 GIORNI
clear
INTERVISTA A DAVIDE RANALLI, 28ENNE CANDIDATO SINDACO DI LUGO
INTERVISTA A DAVIDE RANALLI, 28ENNE CANDIDATO SINDACO DI LUGO
clear
L'ASSESSORE ASIOLI DESCRIVE IL FUTURO DELLA DARSENA DI RAVENNA
L'ASSESSORE ASIOLI DESCRIVE IL FUTURO DELLA DARSENA DI RAVENNA
clear
VIDEO - BALLERIN PRESENTA
VIDEO - BALLERIN PRESENTA "GLI STATI UNITI D'EUROPA SPIEGATI A TUTTI"
clear
INTERVISTA AD ANTONIO ALLEGRO
INTERVISTA AD ANTONIO ALLEGRO
clear
CORINNE VIGO PRESENTA
CORINNE VIGO PRESENTA "LATTINE E ALTRE STORIE"
clear
ALEX DI MAGGIO PRESENTA PARIS TANGO
ALEX DI MAGGIO PRESENTA PARIS TANGO
clear
INTERVISTA A SUOR ROSA - La situazione in Centrafrica
INTERVISTA A SUOR ROSA - La situazione in Centrafrica
clear
I VENT'ANNI DEI GOOD FELLAS - Lucky Luciano si racconta a Gianni Arfelli
I VENT'ANNI DEI GOOD FELLAS - Lucky Luciano si racconta a Gianni Arfelli
clear
INTERVISTA A ROY PACI AL ROCKHOUSE CON COR LEONE
INTERVISTA A ROY PACI AL ROCKHOUSE CON COR LEONE
clear
MISCOMMUNICATION INTERVISTA I FINLEY
MISCOMMUNICATION INTERVISTA I FINLEY
clear
RADIOSCINTILLA.IT INTERVISTA ALBOROSIE
RADIOSCINTILLA.IT INTERVISTA ALBOROSIE
clear
INTERVISTA AI DEADLY KISS
INTERVISTA AI DEADLY KISS
clear
DIBATTITO CON GLI INSEGNANTI DEL MAMA'S
DIBATTITO CON GLI INSEGNANTI DEL MAMA'S
clear
News
BLOG// TOUR DE FRANCE, IL PAGELLONE IGNORANTE...di Roberto Gori - Lun. 24 Luglio 2017
CASTROCARO - Pagellone ignorante Tour de France 2017:
Chris "non più Moulinex" Froome: Voto 9 ---> Il plurivincitore di 4 Tour stavolta lascia il frullatore in cucina e senza dominare come in passato si porta ugualmente a casa la Grande Boucle. Per il resto a tenere bloccata la corsa ci pensa la locomotiva Sky, più lanciata in salita di quella di Pietro Rigosi verso la stazione di Bologna. Voto 9 e non 10 perchè non vince neppure una tappa.
Rigoberto Uran x 2: Voto 8: Dopo due anni opachi il buon colombiano ritorna nuovamente al vecchio spacciatore di fiducia del cartello di Medellin e non a caso si è rivisto l'Uran Uran dei tempi migliori. In sè non fa un Tour spettacolare, nessun attacco e sempre a succhiare la ruota. Ma l'8 in pagella se lo merita tutto perchè è stata la vera sorpresa.
Romain Bardet: Voto 6,5: Voto sufficiente ma non altissimo perchè il Tour è stato disegnato apposta per lui (benchè i francesi che ci hanno fregato la Gioconda neghino tutto ciò) e se non era per l'ultima cronometro brevissima manco saliva sul podio. Però in salita viaggia, caspita se viaggia.
Mikel Landa: Voto 7,5: Il basco purtroppo deve sottostare agli ordini di scuderia come un Barrichello qualunque, altrimenti il podio era decisamente alla sua portata, visto che l'ha mancato per neppure un secondo. Finchè Landa va lascialo andare.
Fabio "Ajooooo" Aru: Voto 7,5: Peccato, ci eravamo illusi con la conquista della maglia gialla. Poi purtroppo la bocca spalancata gli ha fatto inspirare troppi virus e batteri e si è beccato la bronchite. In ogni caso non ha nulla di cui pentirsi o rammaricarsi, nei prossimi Tour può solo migliorare.
Daniel Martin: Voto 7: Se non gli fosse caduto davanti Richie Porte in quella tappa non sarebbe arrivato poi così lontano dal podio. Sta dimostrando di essere solido anche per le corse a tappe di 3 settimane, nel frattempo potrebbe prendere appuntamento con un buon dentista.
Simon Yates: Voto 7: Porta a casa la maglia bianca correndo un po' alla Zubeldia. Ma siamo ancora qui a chiederci se in realtà quello che abbiamo visto in queste settimane non fosse il gemello Adam che si spacciava per Simon. Tanto sono letteralmente uguali, un po' come i calciatori della Corea del Nord.
Louis Meintjes: Voto 6,5: Incredibile!!! Il primo corridore di classifica non rovinato da Saronni!!!!
Alberto Contador: Voto 5,5: Onore delle armi per Alberto il Toreador. Prova a far divertire in qualche tappa di montagna, ma è ormai un Campione in declino.
Warren "Beatty" Barguil: Voto 7,5: Caspita, la maglia a pois, due tappe vinte (una il 14 luglio e una sull'Izoard che per un francese è tanta roba), attacca, vince il supercombattivo e fa divertire. Infatti ride sempre, un po' come Chaves.
Damiano Caruso: Voto 6,5: Arriva undicesimo in classifica, ma lo conoscono al massimo i suoi parenti e quelli del suo condominio. #sischerza
Nairo Quintana: Voto 5: Ci ha provato a correre lo stesso anno il Giro e Il Tour, ma gli è andata male. Voto 5 e non 4 perchè per lo meno apprezzo il coraggio di averci provato.
Michael Matthews: Voto 7,5: 3 settimane corse in maniera intelligente, 2 vittorie di tappa e una maglia verde in cassaforte. Vero che ha approffitato un po' delle disgrazie altrui per vincerla, ma non ha rubato nulla.
Marcel "Ivan Drago" Kittel: Voto 7,5: 5 vittorie di tappa sono tanta roba, autentico dominatore allo sprint e ormai il velocista più forte al Mondo. Rammarico per la caduta che lo costringe al ritiro impedendogli di vincere la maglia verde.
Richie Porte: Voto s.v.: Prima della caduta aveva dimostrato di poter stare con i migliori in classifica, ma anche stavolta la sfortuna si accanisce contro di lui. Secondo me un gatto nero si tocca le palle quando gli attraversa la strada Richie Porte.
Esteban Chaves, Andrew Talansky, Thibaut Pinot: Voto 4 ----> Tour assolutamente anonimo per loro 3. Il colombiano almeno aveva la scusante dei grossi problemi al ginocchio che lo affliggono da diversi mesi. Ma sono convinto che possa riprendersi per la Vuelta. Di certo non perde mai il sorriso.
Nacer Bouhanni: Voto 4 ----> In volata lo si vede solo a fare scazzottate con qualcuno, memore del suo passato da pugile. Tanti piazzamenti, manco una vittoria. Lo stanno cercando per un nuovo remake in salsa francese di Rocky. Ancora incertezza su chi farà la parte di Adriana.
Michal "multitasking" Kwiatkowski: Voto +∞ ---> Un uomo che contemporaneamente tira il gruppo quasi tutta la tappa, va a rifornire i compagni portandogli le borracce, si incarica personalmente per le riparazioni meccaniche. Neanche Stakanov a questi livelli. Gira persino voce che fra una tappa e l'altra andasse pure a casa di Froome a fare da babysitter al figlio, a stirargli le camicie e a stendergli il bucato. E il penultimo giorno ha persino le forze per rischiare di vincere la cronometro. Più duro dell'acciaio.

+ Aggiungi un commento

« torna alla lista
Scrivi un commento [x]
Nome e Cognome
E-mail*
*L'indirizzo e-mail NON verrà mostrato agli altri utenti!
Testo
Codice Scrivi il codice visualizzato sulla sinistra
  Informativa sulla Privacy
  
 
   
  Radio Scintilla [info@radioscintilla.it]-Via Matteotti 5, Ravenna, C.F.92067370392, Lic.SIAE 1100/I/08-1198 - site by Antherica srl -  Informativa sulla Privacy