On-air alle ore 11:30 ONDE OLIMPICHE
Lun. 23 Ottobre 2017 
 
Radioscitilla!
 
 
   
 
On-air alle ore 11:30 di oggi Lun. 23 Ottobre 2017
ONDE OLIMPICHE
Programmi »
Ascolta la radio!!



OPEN CALL PER OLINDO GUERRINI - Il 22 dicembre maratona di lettura al Quintet
OPEN CALL PER OLINDO GUERRINI - Il 22 dicembre maratona di lettura al Quintet
clear
CATTANEO E ROSSATO A RADIOSCINTILLA
CATTANEO E ROSSATO A RADIOSCINTILLA
clear
DAVIDE BENAZZI INTERVISTA MANERA E DELLA NOCE
DAVIDE BENAZZI INTERVISTA MANERA E DELLA NOCE
clear
ONE DROP REGGAE INTERVISTA FRANCISCA
ONE DROP REGGAE INTERVISTA FRANCISCA
clear
INTERVISTA A MASSIMILIANO ANZIVINO,
INTERVISTA A MASSIMILIANO ANZIVINO, "COSTRUTTORE DI CERCHI"
clear
IL NUOVO PRIMO CITTADINO DETTA L'AGENDA DEI PRIMI 100 GIORNI
IL NUOVO PRIMO CITTADINO DETTA L'AGENDA DEI PRIMI 100 GIORNI
clear
INTERVISTA A DAVIDE RANALLI, 28ENNE CANDIDATO SINDACO DI LUGO
INTERVISTA A DAVIDE RANALLI, 28ENNE CANDIDATO SINDACO DI LUGO
clear
L'ASSESSORE ASIOLI DESCRIVE IL FUTURO DELLA DARSENA DI RAVENNA
L'ASSESSORE ASIOLI DESCRIVE IL FUTURO DELLA DARSENA DI RAVENNA
clear
VIDEO - BALLERIN PRESENTA
VIDEO - BALLERIN PRESENTA "GLI STATI UNITI D'EUROPA SPIEGATI A TUTTI"
clear
INTERVISTA AD ANTONIO ALLEGRO
INTERVISTA AD ANTONIO ALLEGRO
clear
CORINNE VIGO PRESENTA
CORINNE VIGO PRESENTA "LATTINE E ALTRE STORIE"
clear
ALEX DI MAGGIO PRESENTA PARIS TANGO
ALEX DI MAGGIO PRESENTA PARIS TANGO
clear
INTERVISTA A SUOR ROSA - La situazione in Centrafrica
INTERVISTA A SUOR ROSA - La situazione in Centrafrica
clear
I VENT'ANNI DEI GOOD FELLAS - Lucky Luciano si racconta a Gianni Arfelli
I VENT'ANNI DEI GOOD FELLAS - Lucky Luciano si racconta a Gianni Arfelli
clear
INTERVISTA A ROY PACI AL ROCKHOUSE CON COR LEONE
INTERVISTA A ROY PACI AL ROCKHOUSE CON COR LEONE
clear
MISCOMMUNICATION INTERVISTA I FINLEY
MISCOMMUNICATION INTERVISTA I FINLEY
clear
RADIOSCINTILLA.IT INTERVISTA ALBOROSIE
RADIOSCINTILLA.IT INTERVISTA ALBOROSIE
clear
INTERVISTA AI DEADLY KISS
INTERVISTA AI DEADLY KISS
clear
DIBATTITO CON GLI INSEGNANTI DEL MAMA'S
DIBATTITO CON GLI INSEGNANTI DEL MAMA'S
clear
News
BLOG/TOUR, LA SETTIMANA DECISIVA. Ecco chi e come può vincere (o perdere) la corsa - Mar. 18 Luglio 2017
CASTROCARO - Inizia l'ultima settimana di fuoco, decisiva per aggiudicare il Tour de France. Mai la classifica era stata così corta e sono almeno sette i corridori che possono vincere la competizione. Roberto Gori analizza l'elemento di forza e il punto debole di ogni candidato ad arrivare agli Champs Elysèes in maglia gialla.

Facciamo un nuovo punto dello stato generale dei protagonisti del Tour de France 2017 al secondo giorno di riposo, in vista di una terza settimana che presenterà le due tappe alpine di Serre Chevalier e Izoard e la cronometro di Marsiglia al penultimo giorno.

CHRISTOPHER FROOME
Perché può vincere il Tour: E’ il leader attuale della classifica e il suo punto di forza è una squadra formidabile che può fare quel perfetto ritmo in salita tale da impedire attacchi dei diretti avversari e tale da permettere di tenere a bada fughe pericolose. Inoltre la cronometro finale di Marsiglia, benché breve, gioca a suo favore.
Perché può non vincere il Tour: Il Froome degli scorsi anni aveva una condizione di forma decisamente migliore e si presentava con un vantaggio altissimo nei confronti degli avversari all’inizio della terza settimana. In questa edizione invece almeno 3 avversari insidiosi sono dietro di lui di appena pochi secondi. Senza poi nulla togliere alla forza della Sky (di cui abbiamo parlato sopra), il dualismo con il compagno di squadra Landa può potenzialmente creare problemi.

FABIO ARU
Perché può vincere il Tour: Perché ha cuore e fegato e mai ha avuto una condizione di forma così strepitosa. In salita quando vuole può fare la differenza. Non è un’impresa impossibile poter rifilare a questo Froome anche un minuto e mezzo sull’arrivo in salita dell’Izoard se pedala come sa fare.
Perché può non vincere il Tour: Fra i big di classifica è quello che ha la squadra più debole, decimata da cadute e sfortune. La mancanza di una squadra incapace di tenerlo nelle prime posizioni del gruppo si è vista nella tappa in cima allo strappetto di Rodez. Se poi dovesse forare o avere un guaio meccanico in un momento topico della corsa? Inoltre negli scorsi anni in una grande corsa a tappe solitamente incappava in una giornata no, si spera che proprio quella di Rodez sia stata la sua unica giornata no.

ROMAIN BARDET
Perché può vincere il Tour: Anche lui ha nelle gambe la possibilità di guadagnare un minuto e mezzo su Froome nelle due frazioni alpine. Spesso attacca anche in discesa e soprattutto quando meno te lo aspetti. La sua squadra non è ai livelli della Sky, ma i suoi fidati luogotenenti Latour e Vuillermoz non hanno problemi a stare con i migliori anche in salita.
Perchè può non vincere il Tour: A cronometro è forse il più debole fra gli uomini di classifica. La crono di Marsiglia con soli 23 Km è piuttosto breve, ma come minimo perderà 3 secondi al chilometro da uno come Froome. A conti fatti non sono pochini.

RIGOBERTO URAN
Perchè può vincere il Tour: Perché è tornato l’Uran del Giro 2013 e 2014 che lottava ad armi quasi pari contro i migliori Nibali e Quintana. A cronometro non è uno specialista, ma sa difendersi egregiamente se vuole, al Giro 2014 ne vinse pure una che si concludeva a Barolo.
Perchè può non vincere il Tour: Rolland e Talansky non sono per nulla mediocri come luogotenenti, ma non nelle migliori condizioni fisiche per supportarlo sulle ultime salite. Inoltre rimontare ben 3 avversari in classifica non è impresa da poco.

DANIEL MARTIN
Perchè può vincere il Tour: Perché è nella condizione di forma della vita, perché più volte in questo Tour ha avuto il coraggio di attaccare e di essere in grado pure di rosicchiare qualche secondo prezioso in alcune tappe.
Perché può non vincere il Tour: Martin non ha mai ottenuto significativi risultati nelle corse a tappe di 3 settimane, è un corridore più portato alle classiche dure e alle brevi corse a tappe. A cronometro poi è piuttosto debole.

MIKEL LANDA
Perché può vincere il Tour:  Il Landa di questo Tour 2017 sembra superiore anche al Landa arrivato sul podio al Giro 2015, inoltre è migliorato sensibilmente a cronometro. E’ la vera mina vagante.
Perché può non vincere il Tour: Potrebbe ricevere ordini di scuderia che gli impongono di lavorare esclusivamente per il capitano Froome, impedendogli di cullare sogni di vittoria e maglia gialla. Inoltre è l’unico corridore dei primi 10 in classifica che ha già nelle gambe il Giro d’Italia. Ne sentirà la fatica e le scorie nell’ultima settimana di Tour?

SIMON YATES
Perchè può vincere il Tour: 2 minuti non sono pochi da recuperare, ma potrebbe allo stesso tempo venire sottovalutato dagli avversari se volesse tentare un attacco da lontano.
Perché può non vincere il Tour:  La settima posizione in classifica è un grosso fardello e la cronometro finale di certo non gioca a suo favore. Potrebbe lui per primo accontentarsi di un già ottimo Tour e limitarsi solamente a marcare il diretto rivale per la maglia bianca Meintjes.

Roberto Gori


+ Aggiungi un commento

« torna alla lista
Scrivi un commento [x]
Nome e Cognome
E-mail*
*L'indirizzo e-mail NON verrà mostrato agli altri utenti!
Testo
Codice Scrivi il codice visualizzato sulla sinistra
  Informativa sulla Privacy
  
 
   
  Radio Scintilla [info@radioscintilla.it]-Via Matteotti 5, Ravenna, C.F.92067370392, Lic.SIAE 1100/I/08-1198 - site by Antherica srl -  Informativa sulla Privacy