Dom. 22 Ottobre 2017 
 
Radioscitilla!
 
 
   
 
Radio Scintilla!
Programmi »
Ascolta la radio!!



OPEN CALL PER OLINDO GUERRINI - Il 22 dicembre maratona di lettura al Quintet
OPEN CALL PER OLINDO GUERRINI - Il 22 dicembre maratona di lettura al Quintet
clear
CATTANEO E ROSSATO A RADIOSCINTILLA
CATTANEO E ROSSATO A RADIOSCINTILLA
clear
DAVIDE BENAZZI INTERVISTA MANERA E DELLA NOCE
DAVIDE BENAZZI INTERVISTA MANERA E DELLA NOCE
clear
ONE DROP REGGAE INTERVISTA FRANCISCA
ONE DROP REGGAE INTERVISTA FRANCISCA
clear
INTERVISTA A MASSIMILIANO ANZIVINO,
INTERVISTA A MASSIMILIANO ANZIVINO, "COSTRUTTORE DI CERCHI"
clear
IL NUOVO PRIMO CITTADINO DETTA L'AGENDA DEI PRIMI 100 GIORNI
IL NUOVO PRIMO CITTADINO DETTA L'AGENDA DEI PRIMI 100 GIORNI
clear
INTERVISTA A DAVIDE RANALLI, 28ENNE CANDIDATO SINDACO DI LUGO
INTERVISTA A DAVIDE RANALLI, 28ENNE CANDIDATO SINDACO DI LUGO
clear
L'ASSESSORE ASIOLI DESCRIVE IL FUTURO DELLA DARSENA DI RAVENNA
L'ASSESSORE ASIOLI DESCRIVE IL FUTURO DELLA DARSENA DI RAVENNA
clear
VIDEO - BALLERIN PRESENTA
VIDEO - BALLERIN PRESENTA "GLI STATI UNITI D'EUROPA SPIEGATI A TUTTI"
clear
INTERVISTA AD ANTONIO ALLEGRO
INTERVISTA AD ANTONIO ALLEGRO
clear
CORINNE VIGO PRESENTA
CORINNE VIGO PRESENTA "LATTINE E ALTRE STORIE"
clear
ALEX DI MAGGIO PRESENTA PARIS TANGO
ALEX DI MAGGIO PRESENTA PARIS TANGO
clear
INTERVISTA A SUOR ROSA - La situazione in Centrafrica
INTERVISTA A SUOR ROSA - La situazione in Centrafrica
clear
I VENT'ANNI DEI GOOD FELLAS - Lucky Luciano si racconta a Gianni Arfelli
I VENT'ANNI DEI GOOD FELLAS - Lucky Luciano si racconta a Gianni Arfelli
clear
INTERVISTA A ROY PACI AL ROCKHOUSE CON COR LEONE
INTERVISTA A ROY PACI AL ROCKHOUSE CON COR LEONE
clear
MISCOMMUNICATION INTERVISTA I FINLEY
MISCOMMUNICATION INTERVISTA I FINLEY
clear
RADIOSCINTILLA.IT INTERVISTA ALBOROSIE
RADIOSCINTILLA.IT INTERVISTA ALBOROSIE
clear
INTERVISTA AI DEADLY KISS
INTERVISTA AI DEADLY KISS
clear
DIBATTITO CON GLI INSEGNANTI DEL MAMA'S
DIBATTITO CON GLI INSEGNANTI DEL MAMA'S
clear
News
CONVENZIONI PD, LA MOZIONE RENZI-MARTINA VINCE ANCHE A RAVENNA - Mer. 5 Aprile 2017
RAVENNA - Il principale avversario, Andrea Orlando, si era presentato alla Strocchi proprio il giorno prima della chiusura delle "convenzioni". Un nome filo-americano per definire i congressi di circolo, che coinvolgono i soli iscritti al Partito democratico.Ma la mozione "Renzi-Martina" aveva gią il risultato in carniere, con il solo "Casadei Monti" che doveva ancora votare e, pur essendo il circolo con maggior numero di aderenti (ne ha 366, 5 in pił del D'Attorre che ha sede proprio alla Strocchi), non poteva da solo squilibrare le sorti gią disegnate. E alla fine ha contribuito a definirle in maniera ancor pił marcata.

Sì perché anche nel circolo che rappresenta territorialmente una bella fetta di Ravenna Sud la mozione di Renzi ha vinto in maniera netta: su 177 votanti (+47 rispetto a quelli del 2013), Renzi se ne aggiudica 117, contro i 60 di Orlando (a vuoto Michele Emiliano).  Quattro anni fa Renzi non aveva prevalso nemmeno al Casadei Monti, prendendo 43 voti contro i 56 di Cuperlo e i 25 di Civati, in sei votarono Pittella. 
Un circolo abbastanza rappresentativo del contesto generale, che a Ravenna fa emergere alcuni dati chiari: la "scissione" ha contribuito a compattare il partito attorno al segretario uscente, la "minoranza" ha scelto un capo in maniera molto più definita del previsto e in modo più chiaro rispetto a quattro anni fa, la voglia di partecipare è ancora significativa. 
Questo ultimo assunto emerge chiaro dal numero di votanti in percentuale agli aventi diritto. Se infatti è noto che gli iscritti del Pd sono calati anche in provincia di Ravenna (erano 8mila, oggi sono meno di 6mila), ad esprimersi al congresso sono stati in questa tornata 2541, non tanti di meno rispetto ai 2733 del 2013 (e non troppo distante dalla ben più popolosa e non meno radicata Reggio Emilia, dove per esempio si sono espressi in circa 2750). 
In effetti non sono pochi i circoli dove addirittura sono andati a votare più iscritti in questa occasione rispetto all'ultima di quattro anni fa: è accaduto a Porto Corsini, Giovecca, Faenza Centro, Casola Valsenio, Fruges, Solarolo, Cotignola, Barbiano, Longastrino, San Bernardino, oltre che al già citato "Casadei Monti" e all'Approdo, che riunisce Ponte Nuovo, Classe, Madonna dell'Albero e San Bartolo. Il record per l'assemblea con più affluenza spetta però al D'Attorre che ha visto partecipare 212 persone (pari al 58,44% degli iscritti, il 16 per cento in più), con Renzi che anche qui quasi triplica Orlando (151 all'ex segretario, 58 al Guardasigilli, 2 a Emiliano). 
In generale Renzi totalizza in provincia di Ravenna il 66,86%, in media nazionale, e Orlando il 31,95%, una percentuale più alta rispetto alla media italiana dove il ministro di Grazia e Giustizia ha il 25 per cento. Del resto da queste parti Michele Emiliano deve accontentarsi di 30 voti, un po' più dell'1%.
Un risultato che viene dalle cifre "bulgare" del Faentino (nella città della Ceramica, a "casa" della consigliera regionale Rontini, Renzi ha l'82 per cento) e del Cervese (anche qui Renzi prende circa l'80 per cento, con "l'influsso" dei "martiniani" Corsini e De Pascale), dal capoluogo salomonicamente in media provinciale e dalla Bassa Romagna che, invece, maggiormente che altrove sceglie Orlando (il sindaco di Lugo Ranalli e il parlamentare Alberto Pagani hanno qui una presa efficace). 
Ora si apre il percorso che porterà alle primarie del 30 aprile, dove tutti gli elettori e simpatizzanti del Pd potranno votare con una sottoscrizione minima di 2 euro. 
Saranno queste a decidere chi sarà il segretario del Pd per i prossimi quattro anni. 

+ Aggiungi un commento

« torna alla lista
 
   
  Radio Scintilla [info@radioscintilla.it]-Via Matteotti 5, Ravenna, C.F.92067370392, Lic.SIAE 1100/I/08-1198 - site by Antherica srl -  Informativa sulla Privacy